Marco Felici

Materie

Tatuaggio Old Style

BIO

Il primo incontro con il tatuaggio sulla mia pelle è stato nel 1987, a Roma gli studi erano pochissimi e la fattura delle opere erano approssimative, era un settore di nicchia, dove non esistevano grandi distribuzioni ed era tutto frutto dell’opera del tatuatore persino la saldatura degli aghi fatta rigorosamente a mano, ago per ago. Non esistevano cosi tanti produttori di materiali, anzi erano pochissimi, in Italia quasi nulli, era un mondo avventuroso, affascinante, una scoperta quotidiana, ogni giorno una crescita ed una riflessione su come poter migliorare il tatuaggio sia dal punto di vista artistico che tecnico. Era un lavoro gerarchico, si faceva apprendistato in silenzio, si scrutava e si rubava il mestiere, fra le pulizie e il portare caffè.

Pian piano si cominciava a tatuare, si provava quell’emozione che solo un tatuatore sa: gioia, paura, tensione, esaltazione e altro che a parole diventa difficile descrivere. E poi un po’ in giro per Convention in Italia e in Europa per confrontarsi e imparare ancora. Apro il mio primo studio, e poi un secondo nel 1996: “Gang Tattoo Studio”, che vivo come amico, un amico che mi permette di esprimermi e di condividere le mie conoscenze con le nuove leve.